Comunicarte Edizioni
 
>>Ricerca avanzata
  La casa editrice  |  Il mio account  Acquista  |   News  |   Librerie \ Bookshops |   Links  |   Rassegna stampa  |   Blog
  Home Page » Catalogo » Ultime news
Novità
Omero Antonutti
Omero Antonutti
18.00€
Catalogo
Soloparole (1)
Carte Comuni (16)
Carte di Mare (3)
CartaStorie (2)
Edizioni Speciali (2)
Storia (8)
Educazione&Infanzia (4)
Turismo
Arte&Architettura (3)
Cataloghi d'arte (9)
Revoltella Contemporaneo (3)
Informazioni
Spedizioni e Pagamenti
Privacy
Contattaci
Ultime news HEADING_TITLE
Pagina dei risultati: [<< Precedente]   1  2  3  4  5 ...  [Successivo >>] 

Tito, amor mijo a Stazione Rogers
venerdì 25 maggio, 2012
Mercoledì 30 maggio alle ore 18.30 a Stazione Rogers (Trieste, Riva Grumula 14) verrà presentato il romanzo "Tito, amor mijo" di Marko Sosič (Comunicarte Edizioni, collana "soloparole".
La presentazione è promossa da Stazione Rogers, Comunicarte Edizioni e il Gruppo 85.
Introduranno Patrizia Vascotto (Gruppo 85) e Massimiliano Schiozzi (Comunicarte Edizioni). Veronika Brecelj converserà con l'autore e con Darja Betocchi la traduttrice. Danijel Malalan leggerà alcuni brani del libro.


Roma, Cinema Trevi: Omaggio a Jole Silvani:
giovedì 10 maggio, 2012
Venerdì 11 maggio 2012 dalle ore 20.45 al Cinema Trevi di Roma, Paolo Poli, Guido Botteri, Graziella Porta, Massimiliano Schiozzi si incontrano per omaggiare la regina dell’avanspettacolo, Jole Silvani, Vieri Razzini farà da moderatore.

Nel corso dell’incontro sarà presentato anche il libro di Guido Botteri "Jole Silvani" edito da Comunicarte Edizioni nel 2010. Seguirà la proiezione del film di Fellini “La città delle donne” dove interpreta la parte della indimenticata fuochista-motociclista.

“Tutta la vita mi la go dedicada al teatro. E no go nessun rimpianto” disse di se Jole Silvani, nome d’arte dell’attrice Niobe Quaiatti, nata a Trieste il 9 dicembre 1910, probabilmente l’ultima grande soubrette dell’avanspettacolo italiano. Per quasi trent’anni, a partire dal 1929, con la compagnia “La Triestinissima” di Angelo Cecchelin (che Mario Soldati ha definito “lo Chevalier triestino”) ha fatto conoscere a tutta l’Italia commedie e canzoni nel dialetto che si erano divertiti ad usare anche James Joyce e Umberto Saba.
Paolo Poli, il suo secondo maestro dopo Cecchelin, la vorrà per tredici anni nei suoi spettacoli, ma lei continuerà a lavorare anche nella grande prosa con compagnie di giro e con i teatri stabili di Torino, Roma e Trieste.
Jole Silvani per oltre trent’anni si impegna nel cinema: dopo Lo sceicco bianco, Federico Fellini la vuole nella Città delle donne; sarà diretta anche da Bertolucci, Bolognini e la Wertmüller, assieme ad attori come Mastroianni, Fernandel, Peppino de Filippo, Aldo Fabrizi e Paolo Villaggio.


Oscar de Mejo al Cinema Trevi di Roma
mercoledì 11 aprile, 2012
Giovedì 12 aprile 2012 ore 17 Cinema Trevi
Vicolo del Puttarello 25, Roma
Serata dedicata a Oscar De Mejo

Una serata dedicata a Oscar de Mejo (Trieste 1911 – New York 1992) a vent’anni dalla sua scomparsa.
Jazzista, pittore, cugino di Leonor Fini, marito di Alida Valli personaggio affascinante e poliedrico recentemente riscoperto grazie al libro di Roberto Curci che ne ricostruisce “le molte vite”.
Si inizierà alle ore 17 con la proiezione del film 7/8 di Stefano Landini (2007, 73’): un intenso racconto di una pagina poco conosciuta dell'attività di censura e ostracismo subita da musicisti e uomini di spettacolo del mondo del jazz in Italia durante il fascismo
Alle ore 18,30 incontro moderato da Alfredo Baldi con Roberto Curci, Carlo De Mejo, Pierpaolo De Mejo, Adriano Mazzoletti, Massimiliano Schiozzi, Marisa Solinas.
Nel corso dell’incontro sarà presentato il volume di Roberto Curci Ho sposato Alida Valli. Da Trieste all’America: le molte vite di Oscar De Mejo (Comunicarte Edizioni, 2011) che ripercorre le vicende artistiche e biografiche di questo talentuoso personaggio a cavallo tra più mondi: la musica e la pittura, l’America e l’Europa.
Alle ore 20.30 verrà proiettato Il terzo uomo di Carol Reed (1949, 103’) nel quale potremo rivedere una splendida Alida Valli nel magistrale bianco e nero della fotografia – premio Oscar nel 1951 – di Robert Krasker.


Il segreto di Svevo a Palazzo Gopcevich
giovedì 02 febbraio, 2012
Venerdì 3 febbraio, ore 18 Palazzo Gopcevich, via Rossini 4 Trieste
A metà degli anni ’80 Fulvio Anzellotti, parente di Svevo (era nipote di Dora, una delle sorelle di Livia Veneziani) pubblica "il segreto di Svevo" in cui, per mezzo di una scrittura sciolta e ironica e grazie a un sorridente affetto per le cose della sua singolare famiglia, ci racconta molti particolari inediti della vita di Ettore Schmitz, industriale delle vernici presso il colorificio Veneziani.
Questa nuova edizione di un libro da lungo tempo introvabile
esce come omaggio al 150° dalla nascita di Svevo che si è celebrato il 19 dicembre 2011 con l’inizio di una serie di manifestazioni a Trieste.
L’opera – premio selezione Comisso per le biografie – che alterna sapientemente la storia alla cronaca, l’aneddotto al documento, è l’omaggio dell’autore al prozio Italo Svevo, all’uomo e allo scrittore, alla famiglia e alla Trieste dell’epoca.

Alla presentazione intervengono Bianca Cuderi, Irene Battino, Pierluigi Sabatti e Giampaolo de Ferra e sarà anche l'occasione per ricordare Fulvio Anzellotti a 10 anni dalla scomparsa.


Fulvio Anzellotti è nato a Trieste nel 1928, un mese prima della morte di Italo Svevo, suo prozio. Ha lavorato per trent’anni nel colorificio della famiglia di Svevo, divenendone direttore generale e presidente.
È stato presidente del Consorzio triestino per l’Area di Ricerca, amministratore delegato della società Sincrotrone Trieste e vicepresidente del Lloyd Triestino.
Muore a Trieste nel gennaio del 2001. Tra le sue pubblicazioni ricordiamo "Zara, addio" (1990), "La villa di Zeno" (1991), "Trieste, ah, Trieste…" (2001).


Oscar de Mejo al Museo Revoltella di Trieste con Comunicarte Edizioni
mercoledì 14 dicembre, 2011
Mercoledì 14 dicembre 2011 alle ore 18, Maria Masau Dan, direttore del Museo Revoltella, Lorenzo Michelli, storico dell’arte e responsabile di Comunicarte Edzioni converseranno assieme a Roberto Curci sulla sua ultima “fatica” letteraria: "Ho sposato Alida Valli, Da Trieste all’America: le molte vite di Oscar de Mejo" che esce a cavallo tra il centenario della nascita (Trieste, 1911) e il ventennale della morte (New York, 1992) di questo poliedrico personaggio che è stato Oscar de Mejo.
Jazzista, pittore, cugino di Leonor Fini, marito di Alida Valli personaggio affascinante e quasi sconosciuto in città.
Durante la serata si potrà vedere anche un piccola selezione di immagini della produzione artistica di de Mejo (il volume riproduce anche una piccola “galleria” di opere di de Mejo) e ascoltare uno dei pochi brani “superstiti” del de Mejo jazzista.

Pagina dei risultati: [<< Precedente]   1  2  3  4  5 ...  [Successivo >>] 
Indietro
Carrello acquisti
il carrello è vuoto
Più venduti
01.Carlo Sciarrelli. Architetto del mare / Architect of the sea
02.Giustino, penso e cucino
03.Memorie di pietra. Il Ghetto ebraico, Città vecchia e il piccone risanatore
04.La musica dello gnomo Mirtillo
05.Stanotte l'ho vista
06.Il segno dell’onda Moya 2010-1910 The Mark of the Tide
07.Il segreto di Svevo
08.Ivo Andrić, scrittore e diplomatico europeo / evropski pisac i diplomata
09.Piero Cappuccilli. Un baritono da leggenda / The Baritone Become a Legend
10.Foresti
Offerte
Il segno dell’onda Moya 2010-1910 The Mark of the Tide
Il segno dell’onda Moya 2010-1910 The Mark of the Tide
25.00€
20.00€
Community
facebooktwitter